Storia

L’intervento di Integrazione Sensoriale, svolta da Terapisti Occupazionali aventi la specifica certificazione ASI®, è rivolta principalmente a bambini con:

  • Disturbo della coordinazione motoria DCM
  • Disturbi dell’apprendimento DSA
  • Disprassia
  • A.D.H.D.
  • Disturbi Dello Spettro Autistico
sensory_integration

A. Jean Ayres

A partire dal 1960, la dottoressa Ayres ha indagato sistematicamente la natura e il modo in cui il cervello elabora le informazioni sensoriali per integrarle in funzioni come l'apprendimento, le emozioni e i comportamenti, creando così la teoria di Integrazione Sensoriale, attualmente utilizzata nella pratica della terapia occupazionale e applicata ai disturbi dell’infanzia. Questo approccio è conosciuto come Ayres Sensory Integration®.

Ayres Sensory Integration® è un marchio registrato. Esso comprende:

•  La teoria Ayres®
•  La valutazione della disfunzione di integrazione sensoriale, schemi di integrazione sensoriale e delle disfunzioni
•  Concetti politici, principi e tecniche dell'approccio ASI® per i terapisti formati.

Ayres ha sviluppato alcuni test standardizzati e molte osservazioni non standardizzate che hanno contribuito alla individuazione e alla comprensione dei molteplici modelli di disfunzione di integrazione sensoriale. Le sue prove originali, Southern California Sensory Integration Tests (SCSIT) sono stati riviste e ampliate nel 1986 e pubblicate come Sensory Integration and Praxis Tests (SIPT). Oltre a questo importante strumento di valutazione, in grado di misurare funzioni sensoriali di base, il gruppo di lavoro Sensory Integration Global Network, sta lavorando ad una nuova versione del SIPT ampliando e sostenendo così, sulla base delle nuove ricerche cliniche, l’EASI® specifico per la valutazione di ogni sistema sensoriale.

Cos’è l’Integrazione Sensoriale

L'Integrazione Sensoriale è un processo neurobiologico che organizza le sensazioni provenienti dal corpo e dall'ambiente e permette di utilizzarle efficacemente per la propria risposta adattiva nell’ambiente circostante. Gli aspetti spaziali e temporali di input provenienti da diverse modalità sensoriali, vengono dall’individuo interpretate, associate e unificate. L’Integrazione Sensoriale è l'elaborazione delle informazioni ... Prassie e percezione sono entrambe i prodotti finali di una buona Integrazione Sensoriale ... sapere cosa fare, come farlo e quando farlo. L’Integrazione Sensoriale è una teoria che descrive come il processo neurologico di elaborazione e integrazione delle informazioni sensoriali del corpo e dell'ambiente contribuiscono alla regolazione emotiva, all'apprendimento, al comportamento e alla partecipazione alla vita quotidiana, nonché descrive un approccio d’intervento per bambini con disordini del neuro sviluppo. La teoria Integrazione Sensoriale (ASI®) nasce dal lavoro di A. Jean Ayres, PhD, OTR, un Terapista Occupazionale, le cui intuizioni e ricerche cliniche hanno rivoluzionato la pratica di terapia occupazionale con i bambini a partire dagli anni ’70. Il processo neurologico di Integrazione Sensoriale è "il modo di vedere l'organizzazione neurale delle informazioni sensoriali necessarie per il comportamento funzionale". L’ ASI® è una teoria dinamica ed ecologica che specifica l'influenza dell’ elaborazione sensoriale sullo sviluppo e sulla funzione umana. "Essa contribuisce alla comprensione di come le sensazioni interferiscono sull'apprendimento, sullo sviluppo socio-emotivo, e sui processi neurofisiologici, come ad esempio le performance, l'attenzione, e la regolazione. La teoria prevede un quadro per la valutazione e l'intervento, ed è più utilizzato dai Terapisti Occupazionali nel trattamento di bambini con disfunzione dell’integrazione sensoriale. Questa metodica in continua fase di studi e aggiornamento sulla base delle più recenti scoperte in neuroanatomia e neurofisiologia, è ad oggi ampiamente conosciuta e utilizzata a livello internazionale.